Diario di Kipp- E. Brainstorming

L’idea di tenere un diario nasce dal voler tener traccia dei pensieri, dei risultati e degli obiettivi che ho nella vita, quindi sarà sia un diario di inner game che di game puro, con report vari, non credo sarà molto in ordine, da cui il titolo.

Non amo tanto presentarmi, perchè sarei riduttivo e soprattutto mi definirei in un certo modo, non sono mai stato molto coerente infondo, perchè mai farlo?
Questa volta, per dare una visione d’insieme a chi non mi conosce di persona :slight_smile:

Chi sono?
Indicativamente, sono un ventenne di una grande città, circa.
Negli ultimi due anni, da quando ho iniziato ad avere una vita sessuale, sono cambiato radicalmente da asociale, con tutto il pacchetto che ne deriva, a un ragazzo piuttosto di bell’aspetto che ha superato sicuramente molti dei suoi problemi.
Semplicemente non esistono ahah.
E sono consapevole di sbagliare su tante altre cose, ma va beh.
Comunque niente, mi sento figo, in tre parole.
Questo è un po’ come vengo visto dall’esterno.

Internamente ciò che mi muove è ciò che mi piace, mi piace stare con le fighe, mi piace uscire e divertirmi, mi piace entrare in nuovi social circle.
In questo periodo sento la mancanza di obiettivi a lungo termine in effetti! Ed è su questo che sto lavorando…grazie a questo sito…

E il game?
Praticamente solo street di giorno, e pure poco, infatti non ho mai fchiuso facendolo per quasi un anno, mi reputo abbastanza scarso aha.
Le mie chisure arrivano esclusivamente da social circle, sono 7 per ora, e son quasi sempre diventate fuckbuddy/ltr, con tutte le rotture di coglioni che una buona, ma non sufficiente, selezione a livello caratteriale comporta, di queste se ne salvano 2, forse 3, e attualmente mi vedo con loro+bonus.

Detto ciò, vediamo cosa ne esce fuori!
E.

[LR] - Social Circle ONS - Trova la figa che te la tira addosso

Il contesto è molto carino, sono entrato in questo social circle di organizzatori di feste che Dio fermati! Questa volta volevo non chiudermi nessuna, perchè ero quello nuovo e volevo essere ben visto da tutti, senza farmi nemici morti di figa vari, che tra l’altro preferivano spaccarsi di alcool.

Festa tra di noi per conoscerci meglio, prendiamo una casa in the countryside, eravamo sulla trentina, conoscevo tre persone.

Alcool ovunque, bevo comunque poco assaggiando tutto, perchè non mi piace farmi del male, sommelier.

Se c’è una cosa che ho capito, è che nei social circle, almeno finchè non va tutto allo sfascio, non conviene provarci, molto meglio fare un game indiretto, ti metti lì, fai i tuoi DHV e aspetti IOI, che tanto arrivano, e se ti va bene le fai ingelosire a vicenda. O almeno io sempre fatto così.

Di fighe ce ne stavano, inizio a parlare con tutte scherzando, canalizzando il disagio e l’alcool che chiunque stava bevendo, contestuale insomma.

Vedo questa che mi da ioi e sembra aperta, isolo e tutto per sport, nella mia testa mi ripetevo “non fare niente”, e alla fine comincio quindi a chiederle le sue passioni personali ahahah e faccio connection, mentre lei voleva portarmi a letto, boh ridevo tra me e me.

Mi allontano, e vado a parlare con altre, quando la vedo che sta limonando con uno mi sale la competizione e appena si lasciano la sposto, la allontano e kiss.
La cosa divertente è che ci hanno fotografato e ci hanno fatto un meme, e io che volevo passare sotto i radar, fantastico.
Lei comincia a convicermi razionalmente che me la devo scopare, che tanto non è nulla ecc.

A una certa andiamo in una stanza e ci mettiamo a letto, mi dico: “se non la scopo magari riesco a fare la figura del coglione inoffensivo”, così le dico che ho sonno e mi addormento con lei che era piuttosto stranita ahahah.
La mattina dopo, ci svegliamo abbracciati e col morning wood, amen, non resisto e chiudo.

Considerazioni: prima ONS della mia vita, abbastanza vuota e priva di significato, la ritengo importante perchè è una storia divertente da raccontare, e se ci ripenso rido pure io, oltre ad essere comunque un +1 che schifo non fa.
Onestamente, non mi attira granchè scoparmi una a caso, fino ad ora prima del close c’era sempre una connection piuttosto forte che poi portava a instaurare una trombamicizia o un qualcosa di analogo, a parte un po’ di autostima, non mi ha dato molto ahah

E.

1 Mi Piace

NoFap

Ci sono dei pornblocker davvero completi in giro, che non riesci nemmeno a disinstallare, soltanto grazie a loro riuscii a smettere di spaccarmi di porno arrivando a farmi comunque una sega in media ogni week, a seconda dei periodi, o sui porno, quando configuravo il tutto in modo che potesse essere disinstallato, o sulle immagini hot di qualcuna a caso, quando bloccavo tutto, sacrificando comunque alcune funzionalità del telefono ahahah.

Da qualche giorno a questa parte, ho smesso di usarlo perche mi son reso conto che questa strategia, non stava funzionando, nè riconosco i meriti, ma mi sa che senza una motivazione che viene da dentro (che non sia un “oh toh non posso andare su youporn perche mi si blocca”) troverei sempre una scusa.
Purtroppo, senza quelle app sono senza guida aha.

Motivi ne avrei per smettere, se esagero coi porno non mi tira con le tipe, sono svogliato e tutto.
Solo che mi viene da pensare “e chi cazzo se ne frega” ahah, prima le cose che mi spingevano erano la vergogna, mi sentivo un fallito, e i blocchi reali delle app, ma di base erano delle motivazioni negative, ora che non mi vergogno di sentirmi un fallito, che “sti cazzi”, è crollata parte dell’impalcatura.

Insomma, sto in fase ricostruzione.

E.

Grande bro, bel report. Ti seguo :slight_smile: sul fatto che il sesso non significasse nulla, beh. Anche mangiare la brioche alla mattina non significa nulla. Eppure è buona e te la mangi volentieri lo stesso :wink: non farti troppe seghe mentali. Ci saranno quelle con cui il sesso è fantastico e altre con cui sarà solo della buona ginnastica. La ginnastica, se consenziente, non ha mai ucciso nessuno :slight_smile:

Per il porno, ti capisco. Per me non è solo una questione di scoparmi più tipe. E’ anche questione che diventi più autentico, più in contatto con le tue emozioni, meno ossessionato negativamente dalle fighe. Più disposto ad avere relazioni reali con le ragazze. Ecc. :slight_smile:

1 Mi Piace

Bigger picture e affini

Non ho bisogno di nulla, sopravvivrei e troverei un equilibrio. Se resto solo, amen.
Succeda quel che succeda.
Molte cose mi piacciono, ho voglia di ottenerle, ma se il corso delle mie azioni non mi porteranno ad averle, o addirittura mi ci allontaneranno, vivo lo stesso, amen.

Non avrei potuto esprimere meglio il mio stato d’animo momentaneo, che sintetizzato è “amen, why so serious?”.

Mi rendo conto che son sempre stato schiavo dell’immagine che mi davo, mi ci identificavo e, siccome non coincideva con la realtà, iniziavo a sentirmi a disagio, fino ad arrivare a ribellarmi a tale immagine e a farmi del male da solo, a odiarmi, a essere a disagio, a trovarne altre. Perchè la prendevo troppo sul serio, ne facevo una questione fondamentale, mi viene da ridere.

Mi viene da chiedermi se anche questa è una delle tante immagini di me che mi propongo, destinata a crollare. Potrebbe essere, vedrò.

Detto ciò, uno potrebbe dire “ok, ma se nulla è importante, ci lasciamo andare senza controllo?”.
Si può fare, io personalmente l’ho fatto, lo riassumo in seghe+film+social network+trashate.
Posso dire che non mi sento cosi profondamente appagato, intendo a livello biologico, non credo sia ciò che voglio.
All’inizio l’attrattiva è forte, ma col tempo comincia a fare sempre piu schifo.

Ed è qui che entra in gioco la bigger picture, il “come ti vedi nel futuro?”, cosa ci mettiamo?

Io, ci inserisco ciò che voglio.
Tutte quelle cose che credi ti faranno stare bene ma che, una volta ottenute, ti schiavizzano e ti distruggono.
Che il problema sia proprio il lasciarsi schiavizzare? Dar loro troppa importanza, non essere più in grado di vivere senza, perchè loro definiscono egoicamente il tuo successo personale e la tua soddisfazione.

La voglio risolvere non dando loro tutta questa importanza, perche vivo anche senza, mi riequilibrierei.
Significa essere sempre pronti a perdere tutto, senza annullare la propria volontà, voglio scopare, voglio sentirmi importante per qualcuno, voglio scoprire il mondo, senza che sia una questione di vita o di morte, senza che mi definisca.

Se devo dare un’immagine a me stesso, che sia questa.
Oppure che sia il caso di darsi tante immagini, non essendo legato a nessuna di queste in modo irreversibile?

WORKING PROGRESS.

NoFap
Non voglio farmi seghe, perchè poi le ragazze non mi eccitano più, e scopare è 100 volte meglio di farsi una sega, andrei completamente fuori asset biologico, e non riesco a raggiungere la mia bigger picture.
È grave? No, se voglio posso pure diventare cieco, ma credo di non volerlo.
Se mi viene l’impulso di farmi una sega, una buona idea è ricordare che posso farlo, ma che non voglio, perchè la soddisfazione momentanea di andare verso ciò che desidero credo sia più forte di un orgasmino.

Che poi, ogni volta che ho interrotto il nofap era per farmi del male e distruggermi ahaha

Sarà una delle prime volte, di cui ho memoria, in cui mi sento a mio agio con me stesso e che sto bene da solo, non ho particolari paure che le tipe mi lascino e anzi tendo ad allontanarle quando si comportano male.
“Le donne hanno una data di scadenza”.
Non so se è un bene, però sicuramente è un percorso diverso dai precedenti.

Per me che se stavo da solo a casa un giorno andavo in depressione, conquistare un po di libertà dalla compagnia altrui è un grandissimo passo. :slight_smile:

A livello di game, 0 da un mese, sto sotto esami ahaha.
Da notare solo una tipa che mi ha approcciato su facebook in pratica e sembra davvero interessante, ci faccio date appena posso ma direi che l’fclose è ampiamente possibile.

Breve pensiero sull’investimento da parte di lei.

Per mesi ho pensato “ok, bello scopare e tutto, ma se lei non investe abbastanza e non ricambia ciò che le do, devo chiudere”.
Faccio un esempio.
C’è questa ragazza (fuckbuddy) che non propone mai di vederci, al di là dei motivi, che poi di base sono complessi suoi.
Ero arrivato a dirle cose tipo “non mi cerchi mai, propongo sempre io, sembra quasi che non ti interessa”.
La verità è che non ero disposto a perderla, cercavo di ripararla, e pertanto litigavamo per delle robe indecenti, perche andavo a criticare apertamente il suo comportamento e sembrava le stessi togliendo la libertà. Che poi investivo così in lei perche mi aspettavo facesse lo stesso, lo volevo, volevo passare dei bei momenti con lei.

Forse il problema sta proprio lì, nell’essere così reattivo a quello che fa.
Son diventato un po più indipendente, sto con lei e ci sto finche mi va, investo finche mi va, le dico apertamente che se ne può andare a fanculo se vuole, e appena non mi va di stare con lei…me ne vado.
Non ho problemi a chiederle di uscire sempre io, perche pure se lei non mi da importanza…io non ci perdo niente.

Credo di comportarmi davvero agli antipodi della “social matrix” moltissime volte.
Lo vedo perchè in tanti social circle in cui sono entrato mi sono chiuso qualcuna, o avrei potuto, e parallelamente i ragazzi hanno finito per guardarmi male ahahah.
Ed infine anche le ragazze.

Forse sono difficile da etichettare, forse devo mostrare pubblicamente più difetti, la mia attuale immagine è di un ragazzo molto sveglio e carino, sempre “felice”, troppo, e sempre in controllo. Non ho mai sentito niente di negativo nei miei confronti, al massimo che sono un po’ stronzo.
Secondo me, la gente media si sente un po’ in soggezione, mentre la gente con un carattere forte si sente diversa.
In effetti, non sono per nulla conformista, ed il risultato è che ho davvero pochissimi amici.
D’altra parte, perchè qualcuno dovrebbe essere amico di uno per cui la sua tipa sbava, e con cui non può competere per assenza di punti di contatto?
Secondo me, comportandomi in questo modo rappresento un buco nero di valore.

Ho accettato l’idea di essere da solo, o comunque con relazioni circostanziali, chissà se succederà o no. Bisogno di amici non ne sento

Beh, tanta roba.

Ricominciare a “lavorare” è stata una manna dal cielo, un’ entrata economica mi fa sentire più libero, e forse se riesco vado anche a vivere da solo in un mesetto o meno, il che potrebbe davvero cambiarmi passivamente, non avendo più un’ influenza negativa per casa.
La cosa bella è che mi piace lavorare, nel senso, lo preferisco allo stare a casa a guardare un film, non c’è forzatura e questo mi fa pensare a un certo riallineamento dei comportamenti.

Sto accettando l’idea che, invece di preoccuparsi di come risparmiare, conviene preoccuparsi di come produrre di più.
La mentalità dell’abbondanza si riflette in ogni ambito, comincia a fregarmi poco di cose che prima non avrei voluto perdere a tutti i costi, mentre comincia a importarmi di come guadagnarne altre.
Perche pensare a lei che ti da il palo, quando puoi trovarne un’altra più compatibile con te?

“La motivazione deriva dai risultati”
Questa cosa è forte. È quando assaggi lo zucchero che cominci a desiderarlo.
Ora ho davvero voglia di produrre risultati.
È uno stato transitorio, quando se ne esce e ci si sente senza motivazione, forse è il caso di forzarsi un minimo.

Lavorare ha aperto un funnel importante, mi sono trovato 2 game aperti senza fare nulla, uno l’ho bruciato, complici anche gli esami, l’altro ancora posso recuperarlo, anche se è tosta perchè nel mio game lento, sempre causa esami, si è messo in mezzo un tipo che l’ha rimorchiata, mannaggia a lui ahah.
Ad ogni modo, a breve ci vediamo a casa sua, e gioco il tutto per tutto, molto diretto, perche non ho voglia di concentrarmi sulle briciole, rischiando magari che lei si rompa pure il cazzo.

E tra l’altro, il mio game è cambiato abbastanza, sempre più concentrato su quello che offro e che voglio, meno needy.
Del tipo io sono cosi, mi interessa fino a un certo punto di aggiustare ció che pensi di me o di te, keep it easy e divertiamoci/innamoriamoci.
Le faccio capire che con me puo trarre valore, e che non gliene toglierò, essendo pronto ad andarmene appena non ho più voglia, perche tutto lo faccio per me e non sperando in una ricompensa.
Non avere nessuna pretesa dagli altri, ignorare positivamente e poi, come ultima opzione perche ti rompono troppo il cazzo, incazzartici. In casi peggiori, ignorare negativamente.
Ad ogni modo non me ne frega molto, e di base non cambio umore per una cosa del genere, insomma, tutti siamo oggetti per gli altri, e ci utilizziamo a vicenda per scopi egoistici.

La gestione delle fuckbuddy è migliorata, ora non ci litigo praticamente mai, semplicemente rispondo a cazzo ad ogni cosa ahaha, e dico “vai via se vuoi”.
Il 90% dei miei messaggi sono cuori e gif, pure se mi dicono cose che non mi piacciono, d’altra parte che mi frega, io le voglio per scopare e dare/ricevere affetto, tutto il resto non mi interessa e non lo calcolo nemmeno, non rispondo o ignoro.
Do valore, smetto di darlo, non cerco mai di toglierlo.

Comunque per l’appunto gli esami mi tolgono tempo, ma voglio assolutamente costruire un funnel che mi porti più figa passivamente, tinder meglio di no per ora.

Decide.
Commit.
Succeed.

P.S. il noFap va alla grande, questo è un bel segnale

E.

Voglio comunque scrivere qualche appunto random sul Game:

-Nei periodi migliori, in termini di chiusure, sono molto good vibes, in cui do valore e smetto di farlo random, senza needyness. Sostanzialmente in questi periodi rido da solo, e sono davvero poco razionale. Sun inside.

-Un buon game può essere puramente visivo, basato sullo storytelling e film. Tipo “Si vede che hai voglia di scoparmi”, ad ogni modo lei si immaginerà questa scena e ne sarà colpita. Credo sia un buon modo per non andare platonic.

-Assumere un tono autoritario ma scherzoso, in cui è chiaro che può sottrarsi se dovesse volerlo.
Si puo far kino bene, prenderla in braccio ecc.

-Prendersi carico dell’interazione, più che altro facendo le proprie scelte quasi indipendentemente.

-Avere chiaro in mente che le vuoi fare del bene, dirlo anche, tipo “ho intenzione di prendermi cura di te pure se secondo me sei un po’ così”.
Questo significa darle valore.
Esempi di cose importanti da dare sono il sesso, il sentirsi apprezzata e il frequentare un ragazzo da sogno.
Una domanda interessante è: altro?

Nelle ultime 3 settimane ho baciato tipo una decina di ragazze, non sto contando i limoni in discoteca ma i flirt che si protraggono nel tempo.
Ne ho scopate due senza venire per questioni di nofap, probabilmente a livello fisico fa male ma va beh, lunga storia.

Ho una mentalità davvero dipendente da questi risultati, passo una giornata da solo e mi prende la depressione, mi sento come se a nessuno fregasse di me.

Praticamente ogni sera che esco me ne gioco una o due, mi sento bene, il giorno dopo magari questa non mi scrive e sto una merda (oggi).
Dico solo che quando studiavo per gli esami e non uscivo stavo globalmente meglio.

Ho dei grossi dubbi, alla fine chiunque abbia successo ha qualcosa dietro che gli copre le spalle, una famiglia, degli amici, un lavoro, una popolarità ecc.

Accetterei che non ho niente di tutto ciò ora, che forse non lo avrò mai, però ceh mi sento comunque di merda ahaha

Dovresti cominciare a chiederti perché per te è così importante riuscire con le donne… :slight_smile: probabilmente è un modo per non pensare a qualcosa di più importante che ti fa stare male.