Diario di F. - Devo aggiungere dei caratteri sennò non mi fa creare il diario quindi fate finta sia un sottotitolo figo

Dopo aver iniziato la challenge il giorno dopo la sua uscita, ho finalmente aperto il diario. Non so perchè ci ho messo così tanto tempo, ma l’importante è esserci.
Visto che sono un ossessivo compulsivo di merda che vuole tutto perfetto cercherò di postare i vari problemi che ho già risolto da solo (O almeno, che credo di aver risolto) suddivisi in report, con problematica, lavori vari ed eventuali fatti sul problema e soluzione, per far finta di essere professionale.

In queste due settimane non sono stato troppo severo con le cose, ho preferito provare a fare un passaggio graduale partendo solamente con l’applicare tutti i divieti e fanculo, e ho lasciato i “compiti” che non fanno parte della mia routine come un Work-In-Progress.

Ho anche provato a rendere tutto ciò che faccio una routine, ma sono troppo disordinato per fare una cosa del genere a caso, così ho deciso di tenere traccia con svegliette e note varie giorno per giorno.

Una cosa utilissima che ho notato tuttavia è stato dedicare almeno un’ora della mia giornata a fare gli esercizi di Innergame visti con .screen nel modulo Innergame. Cazzo se ha aiutato. Prima li facevo, ma era una cosa troppo troppo casuale, e non un lavoro portato avanti giorno per giorno, ma vabb, coglione io.

Problematica

Non riesco ad essere diretto. Non riesco ad esprimere correttamente la mia sessualità con altre ragazze con cui magari ci sto provando, e finisce che non le eccito, le annoio e finisco nextato o friendzonato.

Il fatto è che sovente mi verrebbe voglia di prenderle, sbatterle al muro e semplicemente piantarle la lingua in gola, o palparle il culo di violenza, o qualsiasi altra porcodiata varia. In generale, mi viene abbastanza sovente in mente di fare certe cose, però mi blocco e non riesco a farlo.

Perchè

Perchè non riesco ad esprimere correttamente e direttamente la mia eccitazione sessuale con una ragazza?

Perchè sono cresciuto circondato da ragazze perbene che certe cose dicevano di non apprezzarle, con la società che continuava a dirle di trattarle coi guanti e porcodiate varie perchè sennò sei uno stupratore che porcamadonna sembra che le stai uccidendo a guardarle. L’eccitazione maschile è stata demonizzata per anni. Siamo stati considerati i porci, i maiali, quelli che quando li becchi per strada devi fare attenzione che sennò che cazzo viene fuori. E tante tipe quindi dicono di essere a disagio di fronte alla sessualità maschile, e pertanto mi fanno sentire sbagliato ad attuare certi pensieri, e perdo la convinzione necessaria.

Inolre sono stato introiato per anni con l’idea che le ragazze debbano essere trattate come delle porcodio di regine, che non vadano manco sfiorate e che vogliano il principe azzurro dolcino.

C’è anche l’idea del maschio malato e pervertito che molesta le ragazze dicendo cose sporche così a cazzo.

Perchè ho paura di essere ritenuto un malato di mente ad esprimere certe cose ad alta voce. Non mi sembra vero che non ci siano problemi a fare una cosa del genere e che anzi, serva e faccia piacere ad una ragazza, sessualmente parlando. In generale il dare odio ad una ragazza, l’essere così sessualmente diretto, non mi sembra umanamente possibile come cosa, e anzi, mi sembra soltanto una stronzata che non porta a nessun risultato.

Forse il problema è che non ho mai trovato qualcuna così tanto già presa bene da rispondere positivamente ad una cosa del genere, anzi, tutte le tipe che ho frequentato non erano abbastanza attratte da poter effettivamente essere prese da una cosa così, e pertanto risultavo semplicemente scomodo e anzi molesto.

Un altro problema può essere che non lo esprimo correttamente, cioè, posso tranquillamente dire ad una tipa “Hai un culo della madonna” o palparle il culo dopo 5 minuti che la conosco, ma probabilmente risulterei insicuro, e quindi non avrebbe l’effetto sperato.

Forse il problema è che cerco sempre conferme della mia estetica, del mio modo di fare, e ho sempre paura di cappellare qualsiasi cosa io faccia. Con #0 era così perchè avevo una paura del dioporco di perderla, e probabilmente con altre tipe il problema è lo stesso: che ho l’ansia costante di fare tutto perfetto per non bruciarmele malissimo.

Inoltre mi sento un idiota ad esplicitarlo certe volte. Mi sento ridicolo ad ansimare per esempio. Cioè dai, davvero, mi sento troppo un pagliccio a fare una cosa così, semplicemente davvero non ce la faccio. Mi sembra troppo stupida come cosa. Cioè dai, sono lì che ansimo come un idiota che porcodio mi sembra di stare in un pornazzo. Cioè mi sento troppo un coglione, mi sembra di star facendo solamente cazzate di tutti i tipi e mi sento ridicolo.

Perchè ho l’ansia costante di sbagliare ogni cosa?

Perchè non ho ottenuto abbastanza risultati da poter dire “Ok: ho un metodo ben preciso, uno schema da seguire e, qualsiasi cosa succeda, so sempre come uscirne”. Ho paura dell’ignoto, di cosa possa succedere, e ho sempre paura di non poter reggere. Ho paura che il passo successivo mi stenda, mi faccia soffrire come un cane. Ho paura che possa distruggermi in qualche modo, e ho paura che, a sto giro, non riuscirei a reggere il colpo. Ho paura del futuro. Di fatto nel presente non può succedermi un porcodio di niente, ma domani chissà? O fra 10 minuti cazzo ne so, #0 potrebbe riscrivermi e dirmi che sta volta è finita per sempre. O #2 potrebbe farsi un altro. O i miei potrebbero buttarmi fuori casa. E io che cazzo ne so che a sto giro ce la farei? Che cazzo ne so che me la caverei anche sta volta? Magari a sto giro soffrirei ancora di più. E io ho paura di soffrire cazzo. Non è come quella sofferenza da “Ok sto scoppiando, non ce la posso più fare, se vado avanti muoio, però porcoddio voglio andare avanti, voglio riuscirci, voglio cazzo farcela”. Quella bene o male sto iniziando a gestirla. È la depressione che mi spaventa. La malinconia. La voglia di ammazarmi che di tanto in tanto potrebbe salirmi. Ho paura di quello. Ho paura di una sofferenza del genere.

È vero, adesso posso contare sul modulo Innergame, sui ragazzi del gruppo, e anche su Fil. In qualche modo ce la farei, come sempre. Ma mi son rotto i coglioni di stare male. Mi sono rotto i coglioni di stare sempre depresso a caso per porcodiate di qualche tipo. Vorrei solo poter finalmente stare tranquillo e andare avanti nella mia strada, senza sorprese, senza casini. Il sentore che possa succedere qualcosa che mandi tutto a troie è orrendo. È un’ansia incredibile. Ma davvero della Madonna.

Perchè ritengo di non essere in grado di risollevarmi se succede qualcosa di brutto?

Perchè non sono sicuro delle mie capacità nel sistemare i problemi. I miei li ho sempre risolti superficialmente, ma non ho mai quella sensazione da “Cazzo ho finalmente fatto un passo in avanti della Madonna”. Le uniche volte in cui ho effettivamente risolto qualcosa di davvero enorme è stato grazie a Fil. Ma da solo non ho ancora la skill per fare roba del genere. La oneitis per #0 non l’ho risolta. L’essere impostato non l’ho risolto. Ogni cosa che ho provato da solo non ha risolto un porcodio di niente. E ho paura. Ho paura di non essere in grado. Ho paura che non riuscirò mai a farcela da solo, di non essere mai autonomo. Ed è una porcodio di merda.

Solution 1

Mi sento come se fossi il peggiore degli stupratori a pensare e, soprattutto, a fare determinate cose

Io, Nome Cognome, sono felice di essere il più sporco e malato degli stupratori

Io, Nome Cognome, sono felice di legare, picchiare e stuprare mia madre violentemente

Io, Nome Cognome, sono felice che mio padre voglia tagliarmi i coglioni con un’accetta perchè sono soltanto uno stupratore di merda

Io, Nome Cognome, sono felice di stuprare una sconosciuta soltanto perchè mi fa un sesso della Madonna

Le donne sono soltanto delle porcoddio di troie che vogliono scopare

Le donne sono il mio sborratorio

Io, Nome Cognome, voglio maltrattare mia madre solamente per scoparmela durissimo

Io, Nome Cognome, voglio stuprare mia madre malamente

Io, Nome Cognome, voglio stuprare mia figlia nel peggiore dei modi e lasciarla nuda in autostrada perchè è soltanto la mia lurida cagna.

Io, Nome Cognome, voglio stuprare le brave ragazze caste e pure perchè sono soltanto delle puttane inutili

Le brave ragazze sono soltanto delle troie che vogliono il cazzo così come lo sono le vacche

Io, Nome Cognome, sono felice di legare e picchiare mia madre

Io, Nome Cognome, voglio legare e picchiare mia madre

Io, Nome Cognome, voglio legare e picchiare mia figlia

Io, Nome Cognome, voglio legare e picchiare #0

Io, Nome Cognome, sono felice che mia madre sia eccitatissima perchè io la sto legando e picchiando

È giusto che a mia madre piaccia essere legata, picchiata e scopata violentemente da più uomini

È giusto che a mia figlia piaccia essere legata, picchiata e scopata violentemente da più uomini

A mia madre piacciono le orge in cui prende cazzi di perfetti sconosciuti

A mia figlia piacciono le orge in cui prende cazzi di perfetti sconosciuti

A Giuia piacciono le orge in cui prende cazzi di perfetti sconosciuti

È giusto che le brave ragazze caste e pure vogliano soltanto essere usate, scopate e gettate

Io, Nome Cognome, sono felice di essere un pagliaccio ridicolo quando esprimo la mia eccitazione

Io, Nome Cognome, voglio risultare un pagliaccio ridicolo quando esprimo la mia eccitazione

Io, Nome Cognome, voglio che tutti ridano di me quando esprimo la mia eccitazione

Io, Nome Cognome, voglio che tutti ridano di me quando parlo con una ragazza

Io, Nome Cognome, voglio che tutti ridano di me sempre e comunque.

Io, Nome Cognome, sono ridicolo quando esprimo la mia eccitazione

Io, Nome Cognome, sono perfettamente normale quando esprimo la mia eccitazione.

Visualizzazione di me che stupro mia madre, mia figlia, #0, G e altre brave ragazze

Solution ansia

Io, Nome Cognome, sono felice che non sarò mai autonomo e dovrò sempre contare su Fil per risolvere i miei problemi

È giusto che io, Nome Cognome, non sarò mai autonomo e dovrò sempre contare su Fil per risolvere i miei problemi

Io, Nome Cognome, sono felice che sarò sempre uno sfigato che deve sempre contare sull’aiuto di Fil

Io, Nome Cognome, voglio essere uno sfigato che deve sempre contare sull’aiuto di FIl.

Io, Nome Cognome, sono felice di non essere mai in grado di risolvere i miei problemi da solo.

Io, Nome Cognome, voglio non esere in grado di risolvere i miei problemi da solo

Io, Nome Cognome, voglio essere soltanto un disabile di merda che non riesce ad essere autosufficiente

Io, Nome Cognome, non voglio essere autosufficiente

Io, Nome Cognome, sono felice che non sarò mai autosuficiente

Io, Nome Cognome, sono felice che sarò sempre un imbranato di merda che avrà bisogno dell’aiuto degli altri

Io, Nome Cognome, sono felice che non sarò mai in grado di vivere da solo.

Io, Nome Cognome, sono felice di rimanere solo a vita

Io, Nome Cognome, voglio rimanere solo a vita

È giusto che io, Nome Cognome, non sappia mai cosa mi riserva il futuro

È giusto che io, Nome Cognome, possa rimanere inculato da un momento all’altro

È giusto che io, Nome Cognome, possa perdere tutto da un momento all’altro

È giusto che io, Nome Cognome, non abbia i mezzi per potermi rialzare dopo aver perso tutto

Grande!

Premesso che non ti sto consigliando di stuprare una ragazza. Per ovvi motivi legali e psicologici per la ragazza. Ma poniamo che fossi uno stupratore, che succederebbe? Il nostro obiettivo ovviamente è togliere la paura a qualsiasi scenario. Pure quello più orrendo e illegale. Per poi scegliere consapevolmente di fare l’azione più funzionale e migliore per noi. Che, di fatto, non è mai qualcosa di illegale.

Ma per farlo dobbiamo essere liberi da questa paura, altrimenti rischiamo di finire per fare cose illegali solo per mostrarci speciali, diversi, bomber.

Beh questo è corretto. Da un lato vogliono il principe azzurro dolcissimo che si prenda totalmente cura di loro e dall’altro quello che è disposto a sbatterle al muro e farle sentire donne. Ma dipende. Nel senso che ci sono anche donne a cui non piace il sesso violento e se hai questo tipo di atteggiamento si spaventano.

Paradossalmente se “la donna della tua vita” non le piace il sesso violento fai una fatica bestia per capire come fare, per poi dover disimparare :joy:

Per me ti senti sbagliato nel non saper fare una cosa che magari per tua indole non sei portato a fare. Chissà. Non a tutti piace il sesso violento, neanche ai maschi. E non è neanche obbligatorio.

Dipende da come lo fai. Generalmente non è che vado da una a dirle che mi piacerebbe mi facesse i bocchini. E’ fuori luogo, fuori contesto e socialmente imbarazzante. Ma se vedi una che sta troieggiando palesemente, arrivare lì e dirle “guarda, hai un culo che mi ispira sesso come poche cose al mondo” probabilmente funziona.

Il problema è… con che tipologia di ragazze funziona? Appunto con quelle che pensano di meritarsi di essere trattate come oggetti. Che pensano che non ci sia speranza nel cercare il principe azzurro perché loro non se lo meritano. Perché sono rotte, sbagliate. Quindi veramente tante. Per cui avere un approccio così diretto funziona perché in quel momento l’unica cosa che cercano è sesso per stare meglio psicologicamente. Ed è quello che le proponi in quell’istante.

Il problema però qual è… che nella nostra sfida non puoi fare sesso a sfregio, quindi questo tipo di approccio non ha molto senso. Perché ti porterebbe a velocizzare l’interazione di bestia arrivando al sesso facilmente, cosa che però nella nostra logica non va bene. Poi è ovvio che arrivato a un certo punto ci sta dirle che ha delle belle tette o un bel culo o che potenzialmente vorresti fare sesso con lei. Ma c’è tempo e modo per dire le cose.

Quindi paradossalmente sei messo meglio di testa di quanto non credi. So che tempo fa dicevo cose diverse, ma purtroppo anche io non mi ero reso conto di quanto fossero un autogol per molti versi. Con il tempo si evolve e si migliora.

Dare odio si è una stronzata. Prenderla e sbatterla al muro no. Va anche detto che certe tipe sono danneggiate quindi devi rispondere male quando ti trattano di merda. Odio in quel senso ok.

Non hai un valore e una fisicità tale per guardare una tipa negli occhi e sbatterla al muro diretto. E’ un tipo di gioco che viene facile quando fai attrazione istantanea per come sei e lei è già predisposta nei tuoi confronti.

Una delle ultime volte che sono andato in discoteca da ubriaco ho preso la testa di una e senza parlare le ho ficcato la lingua in gola e le ho palpato le tette. Ma perché? Perché ero lanciatissimo a bestia dalla serata, dall’alcol e avevo la certezza quasi matematica che ci stesse per via di innumerevoli approcci fatti negli anni.

E’ come vedere uno che fa un assolo e pensare che nel giro di due mesi sarà capace di fare lo stesso quando non ha mai preso in mano una chitarra. In quell’azione non c’era rischio reale, solo tante certezze :joy: lo facessi tu, ti prenderebbero a schiaffi nella maggior parte dei casi.

Ma anche qui, la ragazza poi ci ho fatto una relazione o l’ho rivista? No, era una cosa fatta a caso. Ha senso in ottica della nostra sfida / seduzione? No. E’ solo un gesto tecnico che fai perché lo sai fare ma che lascia il tempo che trova, anzi, ti distrugge la reputazione con il resto della discoteca che ti vede limonarti una a caso. Rendendo le altre meno disposte a conoscerti.

Appunto.

Meno valore hai, più sai che se la perdi sei nella merda, più ovviamente fai fatica ad avere relazioni stabili. Allo stesso tempo però devi abituarti all’idea di poter stare anche single senza venire per 6 mesi e capire che per molti versi sarebbe una benedizione.

Ma ansimare quando di preciso? :joy:

E perché hai paura della depressione o della voglia di ucciderti? E’ assolutamente normale quando spingi troppo. Fa parte del gioco. Bisogna imparare a gestirle.

Eh bro quando hai tanti blocchi da buttare giù è una merda, lo capisco. Ma tieni duro bro. Ogni giorno migliora, vedrai.

Su dai non piangere, un giorno anche tu sarai un bambino grande. Un po’ alla volta si sistema tutto.

Per i mantra invece molto belli! Bravo!

Il fatto è che ho passato parecchio tempo a vedere il sesso, come in generale l’avere a che fare con delle ragazze, come una cosa inaccessibile. Perchè mi mancavano i vestiti, le foto, e sarcazzo. Adesso che ce le ho, che ho fatto le mie prime chiavate e che potenzialmente non ho più nessun limite nello scrivere ad una ed interagirci, cerco di forzare l’interazione nell’arrivare al sesso il più velocemente possibile perchè mi sento che potrei perdere tutto da un momento all’altro, che è lo stesso motivo per cui ho caga di perderle, e per quanto so che senza chiavare per certi versi mi farebbe soltanto bene, ho una parte di me che mi dice “No cazzo non puoi va a sborrare in giro”.
Inoltre l’idea di essere così tanto figo che una tipa me la cala instant mi attira un sacco, semplicemente perchè non mi sembra che sia stato così (Anche se, a pensarci bene, le tre tipe con cui son stato ci avrò parlato si e no una settimana, e poi alla prima/seconda uscita bam limone, però per qualche motivo mi sembra il contrario, proverò a farci i perchè), e quindi di nuovo cerco di forzare il tutto verso quella direzione.

Si con “dare odio” intendo solo in quel senso, cioè non vado a caso da una tipa a dirle “Eh ma sei proprio una troia che non capisce un cazzo” se parliamo di mobili da Ikea. Mi manca però un po’ di calibrazione su sta cosa. Mi è capitato in sti giorni di litigare un po’ con una mia amica perchè mi rispondeva di merda, mi è salito un po’ il dioporco e l’ho presa un po’ a bestemmie, ma lei invece che andare sotto si è solo incazzata di più quindi… diciamo che devo un po’ tararmi.

È venuto fuori anche con M venerdì quando abbiamo fatto l’estrazione (Che come metto in ordine tutti i mantra ecc… giuro che pubblico ahahah). In poche parole ho sempre visto mia madre avere dei crolli nervosi della Madonna per via del lavoro, e mi sono bloccato sul soffrire così tanto da scoppiare così.
Inoltre io di mio ho passato molti anni a star male 24/7, e adesso, soprattutto durante la relazione con #0 (Che si è vinta il numero soltanto per le bestemmie che mi ha fatto tirare :joy: ), e dopo aver fatto i moduli sull’Innergame, sono finalmente stato bene, ero sciallo, tranquillo e non avevo voglia di aprirmi la testa contro il muro per passatempo. E adesso le sto provando tutte per non tornare là. Venerdì abbiam trovato un po’ di mantra e una visualizzazione sulla cosa che spero serva, quindi ora vediamo come si evolve.

Questo è perché probabilmente non hai capito perché hai perso le ultime e quindi hai paura che le nuove si accorgano di quanto sei uno sfigato prima che te la diano. Quindi cerchi di velocizzare i tempi.

Se capisci questa cosa e la togli, sei a posto.

Se ti rispondono male di solito reagire così è deleterio. E’ più utile ignorarle o smetterle di parlarle o indicare un’amica e dirle “guarda, ti chiamano” della serie, levati dal cazzo :joy:

Tutti hanno paura di ribloccarsi e tornare indietro, ma tranquillo non succede. Può essere che ti blocchi di nuovo o che vai in depressione di nuovo, ma ci andrai per motivi diversi e amen. Fa parte del gioco.

Se hai troppi blocchi che scattano può succedere. Anche qui, fa parte del gioco. Ma tu hai vari strumenti per gestire la cosa. In ultima istanza fare coaching con me, se proprio nulla funziona. Quindi stai sereno, non preoccuparti :slight_smile:

Perché non mi viene automatico studiare come mi viene automatico cazzeggiare?

Perché studiare è noioso. È una merda. Anche studiare roba di sicurezza informatica alla lunga è una palla assurda. Ma monumentale porcodio. Certo, mi interessa, e lo farei per tutta una vita, ma lo farei per tutta una vita se fosse facile. Non se fosse un bordello. Vorrei riuscire a fare la roba facile bam easy, e non della roba difficilissima che figa sembra arabo. Oppure roba interessante. Roba che mi dia una stimolazione della Madonna. Non stare tutto un giorno davanti al terminale a picchiare il cazzo su una tastiera per lanciare nmap per poi non capirci un cazzo dell’output. Non stare mezzora a cercare di capire se A, B e C sono vere e se allora A V C è vera e quindi Q è una conseguenza logica del cazzo di Gesù Cristo.
E so che sta roba è utile, so che serve, so che a lavoro le utilizzerò ste cose (magari non proprio le tavole di verità ma insomma hai capito, la roba noiosa serve), ma non mi danno la stimolazione che cerco.

Perché cerco la stimolazione immediata?

Perché la mia soglia dell’attenzione è meno di zero. O mi prende così al volo e mi fa divertire fin da subito con mille cose oppure next e vaffanculo che cazzo ci sto dietro a fare.
La mia soglia dell’attenzione è così bassa perché se una cosa diventa troppo difficile poi faccio fatica. E non voglio far fatica. Mia madre voleva che imparassi a soffrire, e mi diceva sempre che dovevo impegnarmi, dovevo spaccarmi il culo, e diceva che non sapevo soffrire. Non sapevo star male. Non sapevo impegnarmi. Ma io non voglio star male. Io voglio fare roba banale e facile per tutta una vita senza dovermi mai mettere davvero in gioco. E magari non otterrò il top ma perlomeno non dovrò faticare. E vaffanculo a mia madre se mi dice che non so faticare, io ce la sto facendo comunque. Sto comunque ottenendo risultati. Quindi io di fatto cerco di fare le cose facili perché voglio ottenere lo stesso risultato che ottiene tizio e caio ma senza soffrire come fosse lui perché così mia madre potrà succhiarmi il cazzo perché avevo ragione fin dall’inizio.

Perché non voglio stare male e far fatica?

Perché mia madre mi ha sempre ripetuto che la vita è faticosa. La vita è difficile e fa schifo, e sempre lo farà. Ma io ero un bambino, la mia vita era semplice, come cazzo fa sta ritardata a dire che è difficile? Figa ma ci sta dentro con la testa dio cane? E quindi voglio provarle di nuovo che ha torto marcio e che sono io che ho ragione. Perché io so. Io ho capito. Io lo so che la vita in realtà è facile e che tutto ciò che sta facendo non ha un porcodio di senso.
E poi voglio la roba facile perché di roba difficile ne ho i coglioni pieni. Ho i coglioni pieni di faticare e di avere il mal di testa e di sentire la repulsione ogni volta che mi impegno a fare qualcosa. Ogni volta che studio. O che lavoro. Ne ho le palle piene. E ho paura che sarà sempre così, anche in ufficio, ho paura che dovrò faticare sempre così tutto il giorno tutti i giorni. E io non voglio faticare. Non voglio passare tutti i giorni della mia vita stanco e senza energie perché ho lavorato tutto il giorno a qualcosa. Io voglio girare a mille senza stress o fatiche di alcun tipo.

Perché voglio così tanto girare a mille?

Perché se giro a mille sto benissimo. Mi sento un cazzo di Dio, e qualsiasi cosa io provi a fare mi riesce così, senza sforzo, senza impegno. Non importa che cosa io provi a fare, non faccio fatica nel farlo. Perché alla fine a me quello interessa: non fare fatica, qualsiasi cosa io debba fare.

Solution 1

Io, Nome Cognome, sono felice di non saper soffrire
Io, Nome Cognome, sono felice di star male ogni giorno della mia vita
Io, Nome Cognome, sono felice di stare benissimo ogni giorno della mia vita
Io, Nome Cognome, sono felice di essere felice sempre e comunque
Io, Nome Cognome, sono felice di essere depresso sempre e comunque
Io, Nome Cognome, sono felice di tornare a vivere come vivevo alle medie
Io, Nome Cognome, sono felice di vivere una vita di merda come quella di mia madre
Io, Nome Cognome, sono felice di allenarmi senza energie sempre e comunque
Io, Nome Cognome, sono felice di faticare ogni giorno in ogni allenamento
Io, Nome Cognome, sono felice di distruggermi di fatica ad ogni allenamento
Io, Nome Cognome, sono felice di spingermi ogni giorno sempre oltre il mio livello di resistenza
Io, Nome Cognome, sono felice di vivere con una fatica costante
Io, Nome Cognome, sono felice di vivere nel malessere continuo
Io, Nome Cognome, sono felice di piangere ogni giorno
Io, Nome Cognome, sono felice di spingermi ogni giorno oltre il mio livello di sopportazione nello studio
Io, Nome Cognome, sono felice di studiare ogni giorno soffrendo e faticando come un matto
Io, Nome Cognome, sono felice di volermi suicidare dalla fatica e dalla depressione ogni giorno
È giusto che io, Nome Cognome, sia destinato a soffrire e faticare ogni giorno della mia vita
È giusto che la vita sia faticosa
È giusto che la vita sia difficile
È giusto che per ottenere davvero i risultati io, Nome Cognome, debba faticare
Io, Nome Cognome, amo essere sempre affaticato e senza energie
Io, Nome Cognome, amo vivere tutta la mia vita soffrendo
Io, Nome Cognome, amo vivere tutta la mia vita faticando
Visualizzazione di me al pc che studio/lavoro stressato come la merda che soffro fino a piangere sangue se necessario ma che continuo comunque ad andare avanti
Visualizzazione di me che mi alleno nonostante sia arrivato al cedimento tecnico e sia stanco come poche cose

E’ noioso perché non lo sai fare :slight_smile: studiati qualcosa di gamification o prendi la guida di efficacemente su come studiare in modo efficace. Motivano parecchio.

E’ che sei abituato a software che usano dinamiche di gaming per intrattenerti e farti fare cose. Se impari a padroneggiare quelle dinamiche puoi rendere qualsiasi cosa divertente.

Infatti il punto non è soffrire. Il punto è capire come rendere cose pesanti divertenti.

Work smart don’t work hard. Se lavori duro affatichi il sistema nervoso centrale e perdi energia. Meno energia perdi più cose riesci a fare.

Io, F, sono felice di dare pienamente ragione a mia madre anche se ha totalmente torto

Se sei incapace a costruirti una vita piacevole, si. Sennò no.

Lo è. Ma non hai alcun valore a provare questa cosa a tua madre. Lei dice così solo per giustificare il fatto che è una fallita. Se glielo fai capire la fai solo stare male.

Ho finalmente deciso di iniziare ad usare il diario anche come diario e non solo come bacheca in cui mettere i miei problemi già tutti belli e schematizzati, così almeno potete anche godervi i miei scleri e le mie pare mentali 100% natural free senza grassi e conservanti.

Oggi è la prima volta nella mia vita in cui sono stato felice di aver studiato roba dell’uni. Ho passato l’ultima settimana esclusivamente a studiare Gamification e a trovare un modo per applicarla all’università, ed è andata cazzo benissimo, anche se ho ancora qualche cosa da raffinare. Oggi per esempio ho provato a strafare e ho finito le energie subito, inoltre l’ho fatto abbastanza a caso invece che dedicandogli un preciso momento della giornata, non ho usato il pomodoro, mi manca ancora un metodo di studio decente… insomma, ho fatto a cazzo di cane, ma ero lanciato ed è andata comunque molto molto bene.

Ho anche pensato uno script veloce che mi possa aiutare a gestire un sistema di punti e medagliette in un modo carino da sviluppare per fare un po’ di pratica. È una nerdata assurda ma è abbastanza da me come cosa.

Ora voglio imparare pian piano a gestire meglio la mia energia e a trovarmi un metodo di studio decente (Proverò quello di efficacemente mi sa).

Inoltre, penso di aver trovato quella che .screen chiamava “Bigger Picture” sulla sua diretta sulla Gamification: ho detto ad una mia amica con cui ci prendevamo un po’ per il culo a vicenda sulle lezioni che oggi ero riuscito a studiare bene e lei mi fa “Se a sessione riesci a passare tutti gli esami ti faccio una statua”. Il fatto è che lei ha fatto l’artistico e le statue sa farle. E IO VOGLIO LA MIA CAZZO DI STATUA :joy:

Cazzate a parte, adesso sono molto più motivato, e spero che questa cosa prosegua nel tempo.

Prossimo step: iniziare a tagliare i rami secchi… e quello sarà un palo nel culo non indifferente

1 Mi Piace

Sei un nerd pazzesco :joy: però la direzione è quella giusta, quindi bravo!

Buono!

Ahahahahahahahaha la big picture era diventare un big in quello che fai, ma ci accontentiamo della statua.

Daje

C’è una qualche problematica che vorresti risolvere in particolare? Come ti senti come persona prima, durante e dopo questa problematica (es: prima, durante e dopo l’ansia d’approccio)? Quali erano i tuoi pensieri?

Sono troppo poco disciplinato verso i miei obiettivi. Troppo spesso infatti tendo a sgarrare o a fare cazzate che non sono ottimali per farmi raggiungere il mio obiettivo, cerco scuse o comunque ho il culo pesante e seguo la via che mi porta meno risultati. Per esempio non dico di no quando posso uscire con gli amici nonostante so che mi servirebbe stare a casa a studiare. I pochi soldi che ho li butto in cibo quando esco con gli amici quando potrei tranquillamente tornare a casa per cena, che così risparmierei molto più tempo. Oppure mi capita di perdere ore intere dietro ai social o ad altre cazzate senza rendermene conto. Semplicemente sono lì sul letto/divano e nemmeno mi sfiora l’idea di alzarmi.

Prima di sgarrare mi sento sempre un po’ male, un po’ idiota perchè sto perdendo tempo e, soprattutto, un debole

Durante lo sgarro mi sento un verme e mi vergogno un sacco, perchè mi sembra che sto facendo una coglionata, ma non riesco a non farla (Come con G quando non riuscivo a non essere appiccicoso)

Dopo lo sgarro mi sento un coglione ad aver sgarrato, un debole con il culo pesante perchè sono pigro, ma anche sollevato perché ho fatto ciò che volevo sotto sotto (Ovvero un cazzo)

Vorrei smettere di farmi le seghe mentali. Una parte enorme della mia vita è costruita su dei viaggioni mentali assurdi. Mi immagino una vita parallela che esiste soltanto nella mia testa, in cui magari faccio sesso con delle ragazze che nella vita reale sono irraggiungibili, o mi immagino di essere un figo alto 1.85 iper muscoloso a cui nessuna dice di no, insomma, mi costruisco delle realtà alternative nella mia testa, e la cosa penso poi mi porti ad andare sotto a ragazze che non posso avere o altre cazzate.

Prima di iniziare una di ste seghe mentali mi sento annoiato, magari sto facendo roba noiosa o mi sto per addormentare sdraiato a letto e non faccio proprio un cazzo di niente. E mi costruisco il mio mega viaggio mentale con una vita perfetta

Durante mi sento benissimo, mi sembra di vivere finalmente una vita che mi piace

Non c’è un dopo preciso: quando smetto non sento un cazzo di niente, o addirittura mi sento motivato, ma poi se per esempio ho immaginato di chiavarmi una tipa e poi vedo che sta tipa nella vita reale non mi caga soffro un casino

Qual è il motivo principale per cui vorresti fare il sistema?

Sono colpito da tutto il lavoro che Filippo ha fatto negli anni, ed è da quando l’ho scoperto che vorrei capire come ha fatto ad ottenere i risultati che ha ottenuto, a livello di Innergame, di carriera e relazionale. Penso che il Systema possa inoltre migliorare la mia vita, portandomi più risultati di quelli che riesco ad ottenere soltanto dopo aver fatto il modulo Tinder e il modulo Innergame.

Studi o lavori? Qual’è la tua situazione finanziaria attuale?

Al momento sono uno studente universitario al primo anno di informatica. Dal 1 novembre voglio iniziare a fare Bug Bounty almeno due ore al giorno in modo da fare esperienza su applicativi reali, imparare nuove cose per conto mio e, se possibile, racimolare qualche soldo. A febbraio, dopo la prima sessione d’esame, avrei inoltre il colloquio con l’azienda che mi ha ospitato a far Stage durante le superiori. La mia intenzione è studiare e lavorare contemporaneamente, anche se non so ancora se lavorerei Part Time (800/900 euro netti al mese, con tredicesima e quattordicesima) o Full Time (1200 euro netti al mese, con tredicesima e quattordicesima). L’azienda mi ha detto essere disponibile a prendermi anche part time.

Attualmente la mia situazione finanziaria dipende molto dai miei genitori, che sono disposti nello spendere soldi per la mia formazione ma sono abbastanza scettici nell’investire soldi in cose che non li convincono (Estetica, festeggiamenti, ecc…). Ho inoltre diversa robaccia vecchia di quando ero bambino che intendo vendere e, avendo giocato per diversi anni a Yu-Gi-Oh, ho alcune carte che valgono parecchio da poter vendere, ma che, essendo pezzi da collezione, non ho ancora venduto in attesa che salgano di valore.

Stai sviluppando dei progetti tuoi (presenti o futuri, gratis o con obiettivi di rendita)?

Definirlo un progetto è un po’ prematuro, diciamo che è più un qualcosa che vorrei ottenere in futuro: vorrei essere economicamente indipendente dal lavoro, avendo un qualcosa che mi dia uno stipendio mensile in modo completamente autonomo, che siano esse azioni, una mia azienda/prodotto, degli immobili, o quel che sia. Se riuscissi inoltre ad ottenerlo entro i 30 anni sarebbe il top, perchè mi lascerebbe il resto della mia vita nella completa libertà.

Come vedi il tuo futuro fra 5 anni? Cosa vorresti ottenere che adesso non hai?

Mi vedo con una situazione economica più stabile, con almeno un flusso di cash (Che sia semplicemente il mio lavoro principale) da poter reinvestire in formazione o in altre forme di investimento (Crypto, azioni, forex, ecc… nella speranza di aver già imparato a farlo). Mi vedo anche con un’estetica molto migliore rispetto a quella attuale, per poter anche avere delle foto migliori, e anche con un innergame più stabile.

Spero inoltre di riuscire ad andarmene di casa, magari andando a convivere con due amici in affitto da qualche parte. Il top sarebbe avere già una casa di proprietà ma la vedo abbastanza difficile come cosa.

Infine vorrei riuscire ad avere una relazione con una ragazza che mi piaccia davvero, con cui aiutarci a vicenda e con cui passare dei bei momenti.

Descrizione e rapporto con i tuoi genitori e con le persone più importanti della tua vita

Con i miei genitori ultimamente ci sono pochi litigi, perciò andiamo abbastanza d’accordo. L’unica cosa su cui discutiamo parecchio è che dicono che non aiuto mia madre nel lavoro mentre loro sono sempre disponibili quando mi serve.

Con il mio migliore amico parlo sempre pochissimo ormai, lui si droga e beve quasi tutti i giorni ormai, e vorrei riuscire a fargli capire che è una stronzata, e vorrei che smettesse e si desse una regolata. Idem la mia migliore amica. Affogano entrambi i loro problemi in alcol/ganja invece che fare qualcosa per risolverli.

Ho anche un gruppo di amici stabile finalmente, e mi considerano anche “Uno dei tre pilastri del gruppo”, con loro va bene, ma mi sembra sempre di non divertirli abbastanza, e vorrei riuscire ad essere anch’io divertente come altri due “pilastri” (Diocane che termine di merda).

Ti prendevano in giro da piccolo? Se si, per cosa? C’è qualcosa che ti ha fatto soffrire nell’infanzia, per cui ti sei sentito di meno/inadeguato rispetto agli altri? Qualcosa che ti ha fatto sentire “diverso”? Insicurezze o paranoie varie?

Sono stato preso in giro dalle elementari, sia per colpa della mia estetica (Soprattutto alle medie, dato che ero sovrappeso) che per colpa della mia attitudine. Sono sempre stato il classico sfigato introverso che nessuno si cagava e su cui tutti potevano fare qualsiasi cosa perchè tanto era troppo debole per difendersi. Mi sono sempre sentito inadeguato a causa:

  • Della mia estetica (Sia genetica, come il viso, che modificabile, come fisico, capelli, barba, vestiti), fino a metà seconda superiore tenevo i baffetti e il caschetto che sembravo Pablo Escobar.

  • Del mio carattere, non riuscivo mai a fare amicizia con gli altri, se non in rari casi con altri disagiati come me, ad inserirmi nei gruppi. Inoltre ho dato troppa importanza per anni a prese in giro altrui, quando vedevo gli altri essere un sacco autoironici. Mi sentivo una merda anche perchè vedevo come gli altri riuscissero sempre a difendersi e a non venir bullizzati o ridicolizzati, cosa a me impossibile.

  • Della mia situazione con le tipe. Il fatto di essere arrivato a 16 anni senza aver dato il primo bacio e a 18 senza aver scopato mi è pesato per anni. Inoltre il non essere capace ad interagire con una ragazza (Normalmente, quindi senza tecniche strane da master PUA) mi pesa tuttora.

Ho avuto inoltre insicurezze sull’estetica per anni, e tuttora ho qualche para. Per esempio per me andare in giro per negozi di vestiti è stato un trauma per anni.

Che consigli daresti al tuo te da piccolo? E perché?

Di giocare meno ai videogiochi e di impegnarsi di più nello studio di roba che mi interessasse davvero, che fosse anche solo banalmente l’informatica. Sento di aver perso un sacco di tempo negli anni, tempo che ora sto cercando di recuperare in qualche modo.

Che atteggiamenti o avvenimenti del passato giudichi i tuoi genitori? Es: odio che mia madre mi abbia fatto x

L’unica cosa che mi sento davvero di giudicare ai miei genitori è il fatto che mia madre mi abbia costretto a studiare ogni sera con lei invece che lasciarmi libero di fare quel che mi pareva.

Qual è la tua esperienza con la religione?

Mia madre mi ha obbligato ad andare in Chiesa per anni, finchè non ho iniziato a saltarla di nascosto. Quando poi son stato beccato ha finalmente capito che non me ne fregasse un cazzo.

Cosa mangi abitualmente? Da stilare il diario alimentare per la volta successiva

Tutti i giorni

  • Pasta

  • Minestra

  • Yogurt Fage 0% 200g

Almeno una volta a settimana

  • insalata con pomodoro, mais, tonno, uova, cipolle

  • Formaggio

  • Carne (Cotoletta, petto di pollo, braciole)

  • Pesce

occasionalmente

  • Torte salate con verdura e carne (Fatte da mio padre)

  • Legumi

  • Bollito di manzo

Hai dolori fisici? Se si, dove, da quanto? Sei seguito da un fisioterapista?

Ho avuto mal di schiena per diverso tempo, e mi son fatto seguire da un fisioterapista e da un osteopata fino all’inizio dell’estate, adesso è molto diminuito ma quando sto seduto con una postura di merda sento ancora male

Ti alleni? Se si, come? Massimali se fai palestra

Mi faccio seguire da Mattia, ma non faccio pesi o comunque non utilizzo un bilanciere, ho la sbarra per trazioni e gli anelli.

Perchè mi sono lasciato con #0?

Ah boh lol. Tutt’ora me lo sto chiedendo. L’ultima volta che siamo usciti siamo andati ad una sagra con i genitori e il fratello, ed è andato tutto bene (penso, il padre non mi ha sparato quindi…). Poi dopo qualche dopo è andata ad U, mi ha cagato pochissimo e quando è tornata mi ha nextato. A #2 ha detto che è stato perchè ha perso l’interesse, ma ad A aveva detto anche che era in ansia, e lui le ha risposto “È normale, hai 15 anni ci sta essere in ansia per le cose serie” (Diocan lo prenderei ancora adesso a testate)

1 Mi Piace

Esercizi sessione 1

Nel tuo caso bro hai più che altro bisogno di essere direzionato e capire concettualmente cosa fare. Secondo me a livello di inner o competenze non sei messo male. E’ che hai una conoscenza molto più rudimentale della seduzione e della crescita personale rispetto agli altri e vai un po’ indirizzato.

Le prime coaching quindi saranno un po’ diverse rispetto agli altri visto che avranno l’obiettivo di sfrondare un po’ di convinzioni idiote che hai in testa (perché sei un bimbo, ci sta) più che trovare tante cose operative da fare.

Vedrai che un po’ alla volta convergeremo verso qualcosa di funzionale anche più velocemente degli altri perché non hai tanta merda già sedimentata da rimuovere. Sei più una lavagna vuota ancora da scrivere.

Per questo la nostra coacing è stata molto più discorsiva e di spiegazione. Perché nel tuo caso più che togliere c’è da riempire.

Detto questo, iniziamo con gli esercizi!

Leccaculare mamma e papà

Fino alla prossima coaching (e oltre) devi focalizzarti sul leccaculare violento sia tuo padre che tua madre.

Hai un’atteggiamento che volutamente cerca il conflitto. Perché cercando il conflitto ritorni in state. Probabilmente perché così riesci a scaricare la tua frustrazione dell’essere un fallito sui tuoi genitori della serie “la mia vita fa schifo perché voi me la state rovinando, non perché io faccio schifo”.

Nel caso degli altri per dire bisogna trovare tutte le occasioni che hanno fatto così e rimuoverle. Tu invece lo farai in real time! Ovvero darai sempre ragione ai tuoi genitori. Farai sempre tutto quello che vogliono. E anzi, ti proporrai di fare anche di più! Tua madre vuole che dai 150€ in casa per le spese? Gliene dai 200! E via così.

Se non riesci, stai male, ti incazzi, vuoi sfogarti… daje di diario, mantra e company come sai già fare. Ti aiuterò.

Potare i rami secchi

Fai un elenco delle amicizie che hai e individua le persone che ti danno valore e quelle invece che te lo tolgono. Idem fai con le attività e le cose da fare (leggi gli esercizi anche di Mirko e Matteo).

Taglia le cose che non ti danno valore. Prossima volta vediamo le persone e le attività che hai tenuto e ne parliamo.

ICE e TODO-list

Prendendo il modello del funnel AARRR:

Individua proposte per ogni step del funnel. Ogni proposta dagli un valore nella scala ICE. Poi assieme li prioritizziamo e valutiamo.

Fallo sia in ottica figa sia in ottica fare più soldi. In privato ti condivido un excel che puoi usare per farlo

Oggi durante il primo pomodoro della giornata ho realizzato due cose:

  1. Ogni cosa che ho fatto nella mia vita è stata la cosa migliore che potessi fare in quel preciso momento della mia vita. Pertanto è inutile autoflagellarsi con cose come “Avrei dovuto fare di più XDXD”, perchè la risposta è “No, non avresti potuto fare di più, hai fatto quello perchè il tuo valore ti permetteva di fare quello”. L’unica cosa che ha senso è analizzare il passato in un’ottica di capire PERCHÈ in quel momento si ha tirato una cappella della Madonna in modo da non tirarla nuovamente
  2. Lo studio universitario mi mangia un sacco di tempo che posso investire per studiare autonomamente. Pertanto migliorare le mie performance nello studio universitario mi porta ad avere più tempo per studiare roba che mi piace davvero e che, soprattutto, mi serve davvero.

Che poi non è nulla di nuovo, screen me ne aveva già anche parlato (Soprattutto della seconda), ma ho avuto l’illuminazione poco fa e ho preferito appuntarmela.

Ho anche ripensato al discorso de “Sono una lavagna vuota su cui scrivere”, e mi è venuto in mente che effettivamente ho alcune convinzioni sul discorso seduzione/crescita personale che non son convinto siano giuste o meno. Ho deciso quindi di fare una carrellata di tutte quelle che mi vengono in mente man mano, so here we go:

  • Non devi fare il simp che fa di tutto per compiacere la ragazza soltanto per cercare approvazione perchè tanto non serve a nulla (Già vista con screen in coaching tra l’altro, ma mi andava di appuntarla comunque
  • Non devi rispondere subito alla tipa, sembri disperato
  • Non devi offrire alla tipa perchè sembri sottone ma devi offrire alla tipa perchè sennò sei stronzo e la tipa ti nexta (Ricollegabile alla prima, ne ho anche un esempio nella mia quotidianità: una mia amica si sente con uno e da quando sono usciti lei non ha ancora offerto una volta qualsiasi cosa abbiano fatto assieme, solo che il tipo ha un valore della Madonna e sta mia amica quasi si sente in colpa e le sta provando tutte per sdebitarsi)
  • Non devi fare complimenti alla tipa fin da subito, sembri un disperato
  • Le tipe non vogliono scopare, vedono il sesso come qualcosa di negativo e devi essere tu che in qualche modo le “convinci”
  • Le tipe adorano i fattoni tossici che si fanno di qualsiasi sostanza dissociativa esista sul pianeta, dall’alcol all’acido della batteria della macchina cristallizzato, che sputano in giro, che bestemmiano ogni tre per due e che vanno in giro dicendo ad ogni passante “Ti accoltello ou cazzo vuoi” e non vogliono i bravi ragazzi
  • Le tipe vogliono i bravi ragazzi e odiano i ragazzi della categoria sopra descritta (Mi piace come alcune di queste cose siano diametralmente opposte e io sono in qualche modo convinto che siano giuste entrambe)
  • Le tipe odiano essere fermate in giro a caso, odiano i casi umani che le scrivono sui social e l’unico modo decente che c’è per conoscerle è da social circle (Le ultime due tipe con cui sono uscito vengono da Instagram e probabilmente me le sarei potute chiavere durissimo ma ne sono comunque ancora convinto, vai Fra sei un mostro)
  • Devi essere simpatico per chiavarle (Questo semplicemente perchè ancora non ho capito bene com’è che funziona il discorso che va oltre la mera attrazione fisica)
  • Le tipe non vogliono il pasticcino romantico e dolce ma vogliono quello stronzo
  • Le tipe non vogliono quello stronzo ma vogliono quello dolce (Schizofrenia portami via)
  • Non esistono le partite perse, c’è sempre un apossibilità (Questa mi triggera anche un casino a livello di Innergame, devo farci i mantra)

Mentre che scrivevo mi sono venuti in mente anche un po’ di dubbi, e quindi daje:

  • A parte l’estetica, che cosa serve per far interessare di te le tipe?
  • Che cosa va ignorato delle tipe e cosa invece bisogna ascoltare?
  • Come capisci che cosa effettivamente la tipa di turno vuole o intende?
  • Altra roba ma così tanto indefinita nella mia testa che non penso esistano delle parole in italiano per dirlo quindi la lasciamo come cosa in sospeso

È però sorto un problema sul discorso Leccaculare i Genitori: in pratica voglio iniziare a prendere lo ZMA e voglio cambiare abitudini alimentari, integrando più carne, pesce e legumi. Il problema è che mio padre ha già iniziato a far problemi su entrambe le cose: ZMA perchè boh non sa cos’è e non lo convince, e per il cibo, soprattutto alla carne. Già oggi, per esempio, ho deciso di prendermi due petti di pollo dal congelatore e già ha fatto storie. Che poi oggi ci starebbe anche, perchè son due giorni che vado avanti a formaggio e uovo sodo e si preoccupa per il colesterolo, ma son sicuro che se provassi a dirgli che voglio farmi una dieta con carne più di una volta a settimana già farebbe storie. Che fare?

2 Mi Piace

tenor
Ti rispondo con lo stesso ordine:

  • Non è che devi fare il simpatico per compiacere qualcuno, devi essere te stesso. Così come sei spontaneo e naturale, senza forzature. Non devi assomigliare ne imitare nessuno. Ad alcune piacerai ad altre no è normale.
  • Perché non dovresti rispondere subito? Bisogna aspettare un tempo minimo prima di rispondere? Io per esempio capita che rispondo a raffica a volte dopo 2 ore, ma perché ho le mie cose da fare durante il giorno e dipende da quanti tempi morti mi rimangono. Se mi rispondi subito mi fa solo piacere, mostri interesse e sei disponibile nei miei confronti.
  • Sulla questione offrire da ragazza ti dico che fa piacere. Ovvio però non mi piace che sia sempre Lui a farlo, ogni tanto offro io. Penso sia giusto trovare un equilibrio. 50 e 50. Per esempio la prima volta che sono uscita con F il primo giro la offerto lui e il secondo io.
  • I complimenti fanno sempre piacere, ovvio non devono essere le frasi copia e incolla della serie “ma tuo padre è un ladro? ha preso due borse e te le ha messe sotto agli occ…” ah no aspetta com’era? comunque ci siamo capiti. Niente roba vista e rivista. Fai un complimento spontaneo e sensato. Cerca di focalizzarti su cosa ti ha colpito di più di quella ragazza (NO! oltre alle tette e al culo). es. ha dei capelli ricci e di un colore particolare, diglielo. Anche qui rimani spontaneo, non cercare forzature.
  • Le tipe vogliono scopare anche più di voi maschietti. Siamo delle troie. Poi ci sono le fighe di legno ma quelle hanno qualche disagio e bisogna capire cosa le blocca a livello di innergame. Ci sta magari voler aspettare 2 o 3 appuntamenti a volertela dare ma 6 mesi no. Anche qui imparerai col tempo a capire subito quali sono.
  • Le tipe che adorano i fattoni tossici che hai descritto sono pure loro sullo stesso livello, quindi non so se ti conviene prenderle in considerazione per una relazione. Attraiamo i nostri simili e vice versa. Ovvio se esci solo con tipe che vogliono fattoni tossci c’è da chiedersi cosa non va. Personalmente non ho mai neanche lontanamente frequentato ragazzi del genere, nemmeno come amici.
  • Definisci bravo ragazzo.
  • Dipende da come mi fermi. Spesso mi hanno fermata per strada oppure mi hanno chiesto il numero al bar mentre prendevo un caffè. Stessa cosa a lavoro: mi lasciavano bigliettini con dediche sulla mia postazione assieme a dei cioccolatini. Odio i casi umani che mi scrivono sui social > ovvero quelli che mi mandano il loro pisellino non richiesto in chat. Per il resto possono scrivermi e commentarmi quello che vogliono nei limiti della decenza e della normalità :slight_smile: Non esiste un modo giusto o sbagliato per fermare/scrivere ad una tipa. La formula magica non ve la da nessuno. Prenderete pali cosi come troverete tipe che vi danno retta. Si va per tentativi.
  • Non dovete fare i simpatici. Non dovete cercare di impressionarci ad ogni costo. Ci interessa che siate normali, voi stessi. Quando ti vedo/vedo una tua foto so già al 90% se te la darò oppure no. Se è si, allora basta che non scrivi cagate in chat. Si è cosi semplice credimi. Mi chiedi di uscire e le cose accadranno da sè (accetto di uscire con te solo se già mi piaci fisicamente e non hai scritto cagate in chat, se rifiuto è perché una delle 2 cose non va).
  • A me piace qualcuno che si prenda cura di me e mi tratti da persona importante, indipendentemente dal fatto che ci stia già insieme o meno. Se me lo fai capire fin da subito guadagni punti bonus. Non vedo perché un ragazzo non debba fare il romantico. La tipa a cui non piacciono questo tipo di ragazzi ha qualche problema di innergame, rifiuta l’amore ecc da scartare subito.
  • Mi ricollego a quanto detto prima. Nel momento in cui ti vedo (attrazione fisica) ho già deciso se dartela o meno. Se ho deciso che hai superato la prova estetica allora basta che non me la fai scendere😂 Voi maschi partite da 100 punti. Ogni volta che dite/fate una cagata prima che ve la diamo perdete 10 punti. Se scendete sotto una certa soglia allora ci passa e vi nextiamo diretti. Quindi il segreto è non far cagate e mi ricollego al punto precedente sull’essere normali e non cercare di impressionarci. Nel 99% dei casi quando cercate di farlo fallite miseramente e perdete punti.
  • Ascolta sempre tutto quello che ti dice una tipa. Quando meno te lo aspetti potrebbe chiederti “ma mi stai ascoltando?” e tu non saprai rispondere. Fingiti morto in quel caso.

Giusto!

Giusto!

Si e anzi dovresti minimizzare lo studiare per l’università se non ti è funzionale. E capire come passare quegli esami in modo più facile possibile. Anche a costo di avere un voto più basso che a informatica conta molto fino a lì. Se almeno stai sul 100 sei ampiamente a posto.

Oh signur

Sni. Nel senso che a volte fare il leccaculo game funziona anche con le ragazze. Per dire, con la tipa che ti piace, se le stai sotto, le fai da amicone e la compiaci in ogni modo… può essere che un giorno in cui è depressa perché il tipo che le piace davvero l’ha mollata. Sta bevendo, siete abbracciati… magari ti limona e te la scopi anche.

C’è qualche tizio che facendo trincee infinite del genere ce l’ha fatta. Ne vale la pena? No.

Quindi puoi farlo, ma costo risultato non è conveniente.

Mi ricordi quando scrivevo alle tipe di Tinder a ruota e aspettavo almeno 60 secondi prima di rispondere :joy::joy::joy: comunque diciamo che vale nei primi step della conoscenza perché certe si pigliano male se le rispondi istant subito. Poi a tendere puoi fregartene. Comunque con subito intendi non entro 60-80 secondi da quando ti ha scritto. Non che devi aspettare 10 minuti.

Se offri sempre hai un qualche blocco che ti viene da comprare la tipa. Se non offri mai, sei Mirko. Diciamo che a tendere dovresti arrivare a fare circa un 50 e 50. O un 70/80-20/30. In modo che lei non si senti in colpa ma comunque vede che investi nella relazione. Considera che 9 su 10 frequenterai ragazze che sono più piccole o hanno meno disponibilità economica rispetto a te. Quindi anche non volendo per fare certe cose ti toccherà pagare di più per fare in modo che lei le faccia con te, altrimenti non avrebbe i soldi.

Puoi anche aprire dicendo che ha un bel culo, funziona. In social circle invece questa mossa potrebbe essere un autogoal pazzesco. Perché se fai complimenti a tutte poi passi per morto di figa. Perché magari diventa palese che ci stai provando. Se stai approcciando a freddo è ottimo che si capisca che ci stai provando altrimenti rischi che lei rimanga perché pensa che vuoi altro e invece non le piaci viceversa non capisce che ci stai provando e magari anche se interessata se ne va e non ti lascia il numero.

Quindi diciamo che in social circle eviterei o comunque farei complimenti molto molto puntuali. Tipo “bello, mi è piaciuto come hai caricato lo squat” e non “hai un bel culo”. In approccio a freddo invece tendenzialmente meglio il contrario. Più sei esplicito (ma coerente, quindi ci sta. Se dici “hai un gran culo” a una che non ce l’ha, in pieno giorno, game over), meglio è.

Questo è totalmente errato. E’ il motivo per cui abbiamo fatto le visualizzazioni sessuali sui genitori. Le donne vogliono scopare anche più di te. Non devi fare nulla per convincerle, devi solo non asciugargliela facendo stronzate. Poi basta che le isoli e le trombi. Facile.

Le tipe disagiate che pensano di non meritarsi uno che le ami si. Infatti con quelle, se vuoi scopartele, devi trattarle così. Quelle normali no. E ti invito a puntare a quelle normali.

Ci sta, sono solo tipologie diverse di ragazze.

Dunque, si. Se le fermi per strada normalmente è una rottura. Motivo per cui per strada spesso funziona di più fare un instant close. Ovvero che le chiedi direttamente il numero dicendole che le scrivi. In discoteca invece spesso sono lì apposta se non addirittura a caccia quindi il problema è molto relativo. A volte magari stanno facendo un giro in centro annoiate e lì magari ti fai anche 2-3 ore di appuntamento istantaneo. Dipende!

Per i casi umani che le scrivono sui social si, per i fighi che le scrivono sui social no.

Conoscere le ragazze tramite social circle ha pregi e difetti. Pregi la facilità del conoscerle e la possibilità di rivederle senza esporsi. Difetti, se la relazione esplode è un palo un culo e ti tocca rivederla. Oltre al fatto che non puoi sdraiarti tutte le tipe del social circle altrimenti passi per puttaniere. Cosa comunque da non fare, ma magari se sei alle prime armi le prime te le bruci e meglio se te le bruci e sono totalmente fuori i tuoi social circle.

Pensa che a volte ti trombano perché si stanno annoiando ed è meglio che taci e trombiamo che sentirti continuare a parlare. Al punto che puoi volutamente diventare noioso per farla arrivare a pensare così :joy:

Ok

No, esistono partite perse a prescindere. Tipo la tizia carina a cui vai dietro e non ti caga.

Lo scrivo nei prossimi post. Stay tuned!

Tutto quello che è fuori frame LTR va ignorato e i test a cazzo per vedere se sei sicuro di te. Ma se hai fatto mantra e company li passi senza accorgertene.

Vuole sempre il cazzo. E in secundis una LTR. Se sei insicuro e non capisci se lo vuole da te, puoi farle dei complimenti e vedere come reagisce. Se non è interessata reagirà male o comunque facendoti intendere che non ce n’è. Se reagisce bene puoi farle capire che vorresti trombarla e vedi come reagisce. Idem come prima.

Oppure puoi andare diretto a cazzo duro e pregare in bene (consiglio questo quando te la senti :joy:)

Ma perché gliel’hai detto? :joy: prendilo di nascosto e bon. Se ti chiede “sono pillole che mi ha dato il dottore per la memoria per studiare meglio”.

Che storie?

Formaggio perché? Le uova hanno colestorolo ma hanno colesterolo buono. Fino a 5 uova al giorno non rischi niente.

Che storie?


Va bene essere se stessi quando essere se stessi è funzionale. Quando è disfunzionale, meglio capire perché si è così e risolverlo.

Di norma offro sempre solo io, lì era perché avevi detto che il secondo lo pagavi tu e la mia ex mi aveva fatto uscire scemo perché dovevo pagarle di tutto. Visto che ti stavo prendendo seriamente ho visto se lo facevi.

Tendenzialmente non conviene fare 50 e 50 al primo appuntamento. Riduci le probabilità di fare sesso (è studiato scientificamente oltre che con prove empiriche sul campo).

Se la ragazza merita, va bene anche aspettare 6 mesi. Per te avrei aspettato 6 mesi.

Se è l’unica tipologia di ragazze che attrae evidentemente ha un valore basso e quindi meglio fare una relazione con una così che niente.

Beata te. Io volevo pure sposarla e farci i figli con una così.

Anche perché tanto non serve a niente. Io faccio il simpatico per ammazzare il tempo aspettando che si decida a darmela :joy: tanto lo so che se me la dà è solo perché sono figo, non perché sono intelligente

Ecco appunto

Beh puoi anche scoparle a sfregio. Ma obiettivamente perdi tempo e magari un po’ ti affezioni, quindi si meglio scartarle.

Già, vuol dire che hai il cazzo piccolo. E’ meglio che lo scoprano dopo, non prima.

1 Mi Piace

Innanzitutto grazie ad entrambi per le risposte :heart: anche se ora mi tocca cagare un po’ il cazzo a screen (Giuro bro che sto giro son più sintetico… spero :joy:)

Lui ha il diabete. In forma leggera, per adesso non prende neanche l’insulina per fortuna, ma comunque fa molta attenzione a non mangiare tanta merda, mangia molta meno pasta e altra roba un po’ meno “fit” (Non saprei dirti precisamente la sua dieta purtroppo, ma principalmente verdura). Inoltre suo padre ha avuto un sacco di problemi di salute gli ultimi anni della sua vita, fra cuore, polmoni, ecc… e quindi come mangio anche solo carne, uova, formaggio e altra roba che non venga giù da un albero si prende male e mi dice “Fa attenzione che poi stai male ecc…” e parte con la paternale. Che per carità, ci sta, si preoccupa per me e vuole evitarmi casini, però se non posso manco mangiarmi un uovo o un petto di pollo senza che lui intervenga e oltretutto vivendo ancora con lui… non so come fare per evitare la cosa.

Per capire se è funzionale suppongo basti vedere se ad essere me stesso prendo pali o meno, giusto?

Anyway, mi fa sempre sorridere una cosa del mio carattere: la facilità con cui faccio le cose se mi sale il Cristo. Oggi stavo facendo un discorso con un mio amico che mi ha triggerato un sacco, e fra i vari blocchi che effetivamente ho notato fossero scattati ho trovato quello sullo sbagliare. E lì mi son detto “Ma porcodio, sta roba l’ho fatta nel modulo base nel primo lockdown figa, son passati sei mesi perchè cazzo c’è ancora?”. E mi è salito un incazzo così potente che ho deciso di passare questa settiamana soltanto a recuperare alcuni dei blocchi fatti durante i moduli per vedere di chiudere il più possibile quelli e levarmeli dal cazzo. Le macro-categorie su cui voglio lavorare sono:

  • Successo e fallimento
  • Sessualità
  • Madre e Padre
  • Ex fidanzate e relazioni
  • Produttività

Su tutte queste cose ho già un sacco di materiale quindi non penso sarà molto time consuming, e spero di chiuderle definitivamente perchè davvero ho i coglioni pieni di ritrovarmi sempre la stessa cosa.

Ho notato però un problema sul discorso fallimento: C’è ancora qualcosa che mi triggera sulla questione, ma non riesco a figurarmi uno scenario. Per esempio, un po’ di tempo fa che avevo fatto come mantra “Io, Nome Cognome, sono felice di stuprare mia figlia” avevo in mente alla perfezione lo scenario da immaginare, ma perchè era qualcosa di effettivamente concreto. Una “sensazione” come il fallimento o il successo non riesco a figurarmela in testa.

Check in

Visto che in fondo il plagio è divertente, inculiamo bellamente roba a Neil Strauss. In The Truth lui aveva questi “check in” con le emozioni. Ma visto che delle mie emozioni al momento non frega una sega, i miei saranno più che altro check in sulla mia situazione. Da fare una volta a settimana, che mi sembra un buon ratio. Perciò, check in:
P ha ragione. Possiamo buttarla giù su quel che vuole e come si vuole, ma ha ragione. Non mi butto abbastanza e sono troppo dentro la mia zona di comfort, ed è il momento di uscirci e iniziare a fare casino, che sennò è troppo facile vivere ed è noioso.
Ha ragione anche sul fatto che, dal punto di vista relazionale, siamo davvero a dei livelli oltre al ridicolo (per essere generosi).
Il discorso di oggi probabilmente mi ha triggerato così tanto perché io la sicurezza in quel che faccio non ce l’ho e mi butto giù alla minima cosa fuori posto (stalkerare le coaching degli altri porta vantaggi, grazie M ti devo un favore :heart:)
Al momento sono in zona rossa, quindi uscire ad approcciare è fuori questione. Le uniche cose su cui posso buttarmi al momento quindi sono:

  • palestra
  • studio (universitario e individuale)
  • innergame

Perciò… queste tre cose saranno il mio pane
Devo quindi trovare un modo per limitare i social, non c’è niente da fare.
Disinstallare Instagram inizia anche a non sembrarmi una così brutta idea, aprendolo solo una volta ogni tanto dal pc. Se questa settimana non riesco a limitarmi lo faccio

Voglio anche farmi la “spina dorsale” dei blocchi mentali, per finire definitivamente la roba dei vari moduli con Fil

Digli che hai un nutrizionista che ti segue e che ti ha detto di mangiare così proprio per evitare di stare male.

A volte va bene essere te stesso. A volte invece vogliono che ti comporti in una certa maniera. Se ti serve ottenere il risultato ha senso stuprare se stessi per quel fine. Altrimenti no.

Magari perché hai fatto il mantra ma ti è rimasta qualche convinzione idiota correlata.

Ci sta. Puoi usare delle metafore tipo vederti senza un lavoro o licenziato. O chiederti cos’è per te il fallimento.

Quando inizi è normale, ma si devi iniziare a buttarti di più :slight_smile:

Top :slight_smile: comunque non flagellarti. Se vuoi cazzeggiare un po’ su instagram ok

Sarò una merda a dirlo, ma un po’ mi mancava stare in Lockdown. Sono stato da solo per tutta una vita, ed esserlo adesso mi sembra semplicemente di esser tornato ai vecchi tempi ma con un motore sotto al culo molto più performante. Prima un’occasione del genere l’avrei passata a seghe e Minecraft, adesso la passo a fare CTF e mantra, ed è un sacco meglio. Mi sono già riabituato ad esser da solo e sto pian piano prendendo l’andi dello studio, perciò da questo punto di vista sono molto molto soddisfatto.

Tuttavia oggi c’è un cambiamento: oggi arriva #2 (Ovviamente con tutti i permessi del caso). Una situazione di questo tipo le porta dei problemi e quindi mi ha chiesto di venire da me un po’ di tempo fa, e le ho detto di si. Da un lato sono un sacco felice di averla per x mesi da me. Dall’altro… ho paura. Ho paura di mandare a zoccole storpie tutta la mia produttività perchè cazzeggio con lei tutto il giorno. Ho paura di buttare nel cesso le mie giornate e di non ottenere un cazzo perchè c’è lei. Mi è venuta un po’ troppo la fissa per i risultati, che per carità di per se ci sta, ma mi sento troppo in colpa se cazzeggio. Devo cercarci un po’ di mantra, ma dovrei farcela easy. Inoltre ho deciso che se butto questo lockdown nel cazzeggio (Che poi sarebbe solo colpa mia lei non c’entra un cazz) mi chiudo in casa per il primo mese post-lockdown e recupero, le uniche uscite che faccio sono quelle della 6 Months Challenge.

La parte difficile sarà però non farci sesso. Sia perchè mi ero messo come obiettivo il nofap completo per tutto il lockdown, sia perchè ci siamo rotti tutti quanti il cazzo di questa situazione in cui chiaviamo e basta senza metterci assieme (Che poi qua è 100% colpa mia ma ok).

L’arrivo di #2 perciò è anche un’opportunità:

  1. Posso testare quanto la mia disciplina sia effettivamente ferrea quando decido qualcosa (In questo caso: non farci sesso)
  2. Posso testare quanto posso concentrarmi anche con altre persone nello stesso posto che fan cose diverse. In azienda mi concentravo senza problemi ma eravamo tutti a lavorare, con lei invece ognuno farebbe il cazzo che le pare
  3. Le ho chiesto di insegnarmi a ballare e di fare qualche mini-combattimento lei di boxe e io di Judo in garage per riprendere un po’ la mano (Verrà fuori un’aborto indicibile e ci faremo un male porco io me lo sento), e vorrei anche chiederle di insegnarmi qualcosa di canto e di recitazione (Figa lei studia quello, chi meglio di lei può farlo?)

Perciò, nuovi TODO della quarantena (Che riguardano #2):

  • Non farci sesso o comunque venire fuori da una relazione (Finora abbiamo continuato perchè ero indeciso se mettermici assieme o meno ma diocane sta situazione finisce in questa quarantena. Punto.)
  • Decidere se buttarci in LTR o rimanere amici (Una volta per tutte e senza altri cambiamenti, e se poi lei se ne chiava 88 e io ci vado sotto mi taglio le vene in un angolino e mi inculo)
  • Fare qualcosina di ballo (Qualsiasi stregoneria comunemente nota come danza faccia lei), boxe/judo/mazzate di qualche tipo, canto e recitazione (Se riesco a fare tutte e quattro volo)

Un altro problema di cui mi son reso conto (Non che sia una grande scoperta) è che non so intrattenere. In sto lockdown ho scritto, nei tempi morti, a un po’ di gente in giro, ma dopo un po’ mi pianto e non so che dire, e anche le conversazioni che porto avanti un po’ di più sono monotone e inconcludenti (Salvo quelle coi miei amici ma quelle grazie al cazzo che vengano naturali, figa li conosco da sempre). Ho dei problemi enormi a trovare che cosa dire, e anche quando so che cosa voglio dire ho comunque delle enormi difficoltà ad esprimermi e a spiegare ciò che intendo.

Passando al discorso coaching
Leccaculare i miei sta andando bene, anche se ieri sono finito su una mina vagante non indifferente:
Quando abbiamo fatto la litigata gigante che ha fatto nascere i miei dubbi sul nostro rapporto, gli avevo detto di fare un foglio con tutto ciò che gli dava fastidio di me, perchè la mia intenzione era prenderlo e parlarne. E ieri mi han dato il foglio e ne abbiam parlato. Tutto sommato però è andata bene. Ho chiesto scusa per dei comportamenti anche se li trovavo giusti (Mi sembra di esser tornato coi miei prof lol), ho chiarito alcune cose e mi son proposto di dare di più una mano in casa.
C’è solo un punto che mi ha lasciato in dubbio: fra le cose che i miei mi rimproverano, han segnato (Come cosa figlia della loro educazione cristianissima) la mia mancanza di solidarietà verso i poveri e i bisognosi (Non necessariamente persone vicine a noi, ma proprio poveri in generale). Mia madre infatti fa un sacco di beneficenza (Perchè si sente in colpa a prendere uno stipendio buono, ma ho smesso di provare a cambiarla quindi good) e vorrebbero che fossi più solidale anch’io come loro, ma a me è una cosa che sembra senza senso. Non una cosa che mi blocca o che dico “No ok se lo faccio soffro”, ma proprio inutile, come sarebbe inutile tagliarsi un braccio. E non so come gestire questa cosa. Da quanto ho capito loro non si aspettano necessariamente delle offerte (Ce li avessi i soldi da dare in beneficenza :joy:), ma proprio che io abbia la loro mentalità pari pari, e non so bene come gestirlo.

Dal punto di vista dei rami secchi, ho fatto una lista mentale di tutti i miei amici, ma prima di effettivamente analizzare se mi danno o meno valore ho provato ad interagirci di più in generale con tutti per vedere quanto valore, e ho scoperto che, stranamente, quelli da cui mi aspettavo di ricevere vagonate di valore finora non mi hanno dato chissà che, mentre quelli per cui le mie aspettative erano meno di zero mi han dato un valore della Madonna, perciò sto aspettando fino al 15 per completare quest’analisi e tirare le somme.

Per quanto riguarda Funnel e ICE devo ancora fare tutto, mi son lasciato prendere un po’ da altre cose.

CTF?

Ma infatti non ho capito perché l’hai fatta venire. Ma trombate almeno? :joy:

Beh se anche cazzeggi e ti diverti con #2 amen. Non farne un dramma. Anche se non spari i razzi domani va bene lo stesso. Poi se verrà #2 è matematico che cazzeggi. Però mi chiedo perché più che altro

Così fai peggio. Non pensare che devi recuperare. Pensa a fare bene subito :joy: e se cazzeggi amen. Non c’è molto da recuperare, vuol dire che avevi bisogno di cazzeggiare e pace.

Ma io infatti mi ci metterei assieme e la scoperei di brutto. Cioè tu hai bisogno di fare pratica nel trombare, perché non te la trombi? E’ anche una bella figa. Io me la tromberei eccome.

Fare cose al contrario game on

Ti concentri sul sentirti in colpa :joy: ma passa le giornate a trombare, ti ricarichi mentalmente e a livello di testo e quando è finito il lockdown hai energie per lavorare e fare cose. Sennò passi il lockdown a non fare un cazzo, a stressarti e sentirti in colpa… che utilità ha?

Ti prego Dio fa che trombino

Ah ma ci trombavi ancora e non mi hai detto nulla? Porcellino

Meglio che ci metti in LTR e ci finisci sotto che così almeno abbiamo modo di trovare blocchi nuovi invece che fare la mezza figa che le dà attenzioni e manco se la scopa.

Non è indispensabile saper intrattenere per scopare. Anzi meno lo fai meglio è. Però ok

Ti farebbe molto bene fare improvvisazione teatrale comunque

Stra utile questo! Ottima idea.

Dovresti pagarmi di più in effetti

Beh inizia a fare offerte anche tu! O comunque boh cose tipo andare alla mensa dei poveri. Alla fin fine è utile come esperienza. Se fai del bene ti torna sempre del bene. Io ho scritto un sacco di articoli gratis per Wikipedia e ho imparato tantissimo. Idem i post gratis li faccio anche per quello.

Quindi prova, non è male come cosa. Magari iscriviti a Wikipedia e traduci articoli dalla Wikipedia inglese e chiedi cosa ne pensano.

Ma quindi passi anche te a 2 sessioni al mese? Sennò noi ci aggiorniamo al mese prossimo bro

Ok vai tra

Aveva casini a rimanere a casa e mi ha chiesto se poteva venire a stare in quarantena da me perchè era l’unico posto che effettivamente aveva per andare, e le ho detto di si.

Questa mia idea nasce dal fatto che in sto lockdown stavo iniziando a trovare un mio ritmo con cui fare le cose, e se con l’arrivo di #2 lo perdevo per qualsiasi motivo recuperavo dopo, tanto l’alternativa sarebbe stato tornare ad uscire coi miei amici, quindi sarebbe stata anche una cosa utile in ottica coaching.

L’idea di non trombare invece nasceva dal fatto di rimanere in nofap totale per tutto il lockdown. Se non fosse venuta non avrei sborrato, e il fatto che sia venuta non volevo cambiasse le cose.

L’utilità che ci vedevo era quella di produrre anche in Lockdown, e quindi vedere se riuscivo a tenere un po’ di concetrazione.

Intrattenere infatti non è proprio il termine più giusto. Io faccio proprio fatica a portare avanti la conversazione. Arrivo ad un punto che non so più che cazzo dire.

Come finisce sto cazz di covid e riaprono i corsi ci vado infatti, già anche parlato coi miei e han detto che mi daranno una mano coi cash, devo solo riuscire a farlo incastrare bene con le tempistiche ma come so gli orari ce la si fa.

Ci proverò. Un’altra idea che mi era venuta era quella di iniziare ad aprire qualche repo su GitHub a tema Sicurezza Informatica e spacciarla un po’ in giro nei gruppi per vedere la gente che cosa ne pensa, ma farò entrambe.

Qui non ho capito bene cosa intendi :sweat_smile:

Ci sta. Direi che rientra nella beneficienza

Va bene anche se scinderei i due momenti. Vediamo come va questo periodo con #2. Poi vediamo il periodo dopo. E semplicemente capisci quanto è il tuo stress, quanto è il tuo carico di lavoro e ci si organizza.

“Recuperare” intrinsecamente vuol dire che stai giudicando delle scelte che hai fatto. Penso non sia chiaro ma partiamo da qui, poi andando forse lo comprenderai meglio.

Questo per dire: goditi il periodo con #2. Se riesci a essere produttivo bene sennò amen. Poi vediamo e ci riorganizziamo.

E’ una scelta tua, ma nel tuo caso penso abbia poco senso. Sei piccolo, hai bisogno di fare esperienza. Più trombi meglio è. Ok che anche allenarsi al dolore va bene, ma in questo caso lo metterei come meno prioritario.

Se non c’era #2 si. Ma con lei la vedo molto infattibile. Le donne hanno bisogno di continue attenzioni. Vedrai che ti renderà impossibile questa cosa e non per colpa tua.

Molto spesso lì il problema non è che non sei divertente o che non intrattieni… ma che hai poco valore e quindi la gente non gliene frega molto di parlare con te.

Top

Beh puoi anche fare solo github. Parti con una cosa poi vedi se aggiungere :slight_smile:

Che cerchi di non scopare con tutte le tue forze :joy: