- Diario di Edo V1.0-

Non ho mai tenuto un diario. Probabilmente sarò disordinato, farò e dirò un sacco di puttanate.
Sticazzi, ci sono tutti i presupposti perché sia divertente.

Non ho mai voluto consacrare la mia vita al game, o alla figa.
Alle medie e i primi anni di superiori ero timido e insicuro, cosa che si è lenita col tempo.
Ora mi butto, sono un esibizionista e ogni volta che esco non penso mai “questa me la scopo”. Semplicemente, sento che c’è qualcosa in quella persona, dopo qualche minuto che ci parliamo. A volte finisce bene, a volte no.
Sarà anche questa una delle ragioni per cui chiudo poco, ma sincerely va bene così.
L’anno scorso, quando ho iniziato, ci provavo sistematicamente con tutte quelle che sembravano “fighe”, quando magari non mi dicevano un cazzo, in ogni caso.
Essere mirato è molto più soddisfacente, e paga

Ora parlerò di N.
Mi frequento con lei da qualche mese. Sa essere affascinante, una uoma come piace a me.
Adoro le donne con le palle (metaforicamente parlando, s’intende).
Ci sono mille ragioni per cui potrei dire che mi piace. Dal culo fantastico, agli interessi comuni, o ai pompini che fa.
Anche se, so di essere banalmente cotto, e tutte queste motivazioni posso mettermele in culo. Cerchiamo continuamente spiegazioni razionali all’irrazionale, qualcosa di lei in particolare mi ha colpito.
Ma se le prime settimane di frequentazione non ci ho combinato nulla, posso senz’altro escludere le sue doti orali.
By the way, sono semplicemente cotto. Ma in uno stato di accettazione.
Voglio che sia la madre dei miei figli. Voglio andare a vivere in un Cottage in Norvegia con lei, come mi aveva detto.
Ma.
Una settimana fa abbiamo discusso.
È passata dall’essere assillante, messaggisticamente parlando, allo scrivere pochi messaggi al giorno.
Mi chiama solo per sfogarsi.
Mi incazzo.
Le dico che o ci sono sempre o non ci sono affatto, che con lo stracazzo che mi scarica addosso merda solo perché le va, e per il resto del tempo ha improvvisamente deciso di non cagarmi.
Segue una settimana di silenzio radio, mando solo due messaggi che non ricevono risposta, tranquilli. Certo, dopo mesi che ci si sentiva tutti giorni, due dubbi mi sono venuti.
Mi gira il cazzo, voglio sapere che succede.
Se la cosa dev’essere chiusa bene, ma dillo con le palle che finora hai dimostrato di avere.
Prendo un treno la mattina dopo e vado a trovarla.
La chiamo, non c’è. Un viaggio a vuoto
Mi distendo su una panchina del parco a pensare alla puttanata che ho fatto.
Mi richiama. Appena sa che sono lì, si precipita da me.
Dice che, non vuole sentirsi obbligata a scrivermi tutti i giorni. (Ma chi cazzo te l’ha chiesto, scusami. Io ti stavo dando semplicemente spago, all’inizio manco quello, e stavo diverse ore non cagandoti perché avevo i cazzi miei da fare).
Non vuole vedersi tutte le settimane.
Mi dice che aveva pensato di costruire un futuro con me. Un Cottage in Norvegia, lontano da tutti, nel quale vivere felici. Ma che adesso non vuole più.
Qui ci rimango un tot male. Ma che cazzo vuoi allora? Chiudiamola facile. Senza giri di parole, “restiamo amici gne gne”. Super Easy.
E invece no. Dice che mi vuole bene. Ci baciamo. Vuole continuare a vedermi. Vuole continuare a scoparmi. Dice che non si sente piu’ dipendente da me ma mi vuole, senza vincoli.
Non glie ne ho mai imposti, capisco poco tutte le seghe mentali che s’è fatta.
Ma in fondo, sono ragazze.
Si è autoimposta una LTR aperta che io ho, per ora accettato? Sembrerebbe di sì.
O vuole solo scoparmi. In quest’ultimo caso, la sola idea di scoparla senza sentimento ora mi fa sboccare.
In questi giorni ho pensato a millemila seduzioni. Tre giorni che non ci sentiamo.
È evidente che mi ha detto un po’ di balle per staccarsi Easy o che vuole solo il mio cazzo.
Entrambe le cose non mi piacciono, fisso mentalmente di scriverle domani per tagliare tutto, avendo sentito anche il parere di diversi amici.
Stasera mi scrive. 3 foto di un gatto e un commento del cazzo. La scusa più banale del mondo. A questo punto potrei pensare davvero che ci tiene a me, ancora.
Non so che cazzo fare.
Mi sono “smollato” perché volevo vivere in presenza e emotivamente questa relazione, e secondo Franco questo mi ha classificato come Beta, e lei non mi vuole (o non mi vorrà) più.
Me la vivo come ho fatto finora, senza aspettative? Mando tutto a puttane come avevo già deciso? Incredibile come un unico messaggio del cazzo mi abbia sbilanciato. Ma in realtà io la voglio ancora. E chiudere so che è la scelta giusta, ma finché lei continua a mostrare che mi vuole, farlo mi è difficile.
Tutti meritano una seconda possibilità.
Ma di certo il suo passato di depressione, autolesionismo e i problemi in famiglia, non sono esattamente i pilastri su cui costruire una relazione stabile.
So già che andrà tutto a puttane, a prescindere che lo decida io o meno.
Non so se chiudere ora o godermelà un altro po’, finché funziona. Ci penso, ma per il momento devo riniziare a vivere la mia vita e farmi i cazzi miei. Sono giorni che resto a casa tutto il giorno, faccio qualcosa a volte ma soprattutto penso. Penso. A cosa fare, cosa voglio, cos’è giusto.
Per ora non sto soffrendo, quindi potrei continuare. Tempo fa una cosa del genere mi avrebbe distrutto. Ora al massimo mi sfogo e sto tranquillo, come l’altra sera in cui ho pianto una volta e poi stop.
Devo decidere cosa fare, definitevely.
Di certo, non è una scelta facile.

1 Mi Piace

Wtf man,
non pensavo fosse cosí grave cazzo. Per prima cosa mi spiace un sacco per te, finalmente avevi trovato quella giusta. Avevi fatto dei piani, sembrava tutto perfetto ( o almeno ti piaceva crederlo) e poi qualcosa ha ceduto.
Gestire una ragazza del genere sicuramente non é semplice, qualcuno ti potrebbe dire di lasciare perdere in partenza (e avrebbe anche ragione). tuttavia io sono uno testardo come te, uno di quelli che continua a sperarci fino la fine e oltre e capisco il tuo voler continuare a provarci.
Il non affezionarsi non é la soluzione definitiva, il chiodo scaccia chiodo o il trovarsene altre nemmeno. Devi prima di tutto accettare che é fatta cosí, non c’é nulla da fare, non riuscirai mai a cambiarla. Quindi o la ami cosí e accetti che possa essere stra presa un momento e che non gliene freghi un cazzo il giorno dopo oppure lascia perdere. Accettare ció non significa che questa sia una relazione sana. Ti direi di continuare a voler bene per quello che é e di risolvere le tue insicurezze di base con un lavoro di introspezione. Appuntarti quali sono le situazioni che piú ti creano sofferenza e cercare di arrivare alla radice di quella sofferenza, reframmarti ed eliminarla.

Abbiamo 20 anni, se anche lei non sará la donna della tua vita avrai comunque vissuto con lei un sacco di belle esperienze e sarai in qualche modo accresciuto.

Concordo con @mTT. Non puoi cambiarla e continuare a frequentarla porta solo a continuare l’agonia. Le donne sono come il latte, a un certo punto scadono. E cominciano a farsi una tonnellata di seghe mentali del cazzo. A te decidere se tenertele o mandare tutto a fanculo…

1 Mi Piace

Grazie dei pareri ragazzi :slight_smile:
Martedì l’ho vista e ci ho chiuso definitivamente. Durissima. L’ha presa anche bene alla fine.
Mai capitato finora che ci stesse una del genere… Nel bene e nel male, s’intende.
Ora mi pigliero’ una pausa, e poi sotto di nuovo.
Daje:)

1 Mi Piace